Banyan è un progetto nato davanti a una tazza di tè fumante,

dopo una lezione di yoga.

Siamo Dharani, Sonia e Daniela, tre amiche che quel giorno, tra confidenze e sorrisi, si sono rese conto di avere un sogno condiviso e molta voglia di mettersi al servizio del prossimo. Il desiderio è quello di stare insieme, un insieme di qualità, e condividere i nostri talenti. Lavorare con passione per un progetto comune ci riempie il cuore di gioia.

Così nasce Banyan. Perché questo nome?
Banyan è un grande albero che da solo forma una foresta.
È composto da migliaia di radici aeree che si allungano dai rami e scendono nel terreno, diventando altrettanti fusti. Questa intricata struttura fa pensare che si tratti di un insieme di alberi, in realtà si tratta di un singolo esemplare! 
Banyan è un albero sacro che ha ispirato il nostro desiderio di indirizzare in un unico spazio sentieri diversi, professionalità diverse, talenti diversi… tutti accomunati dal grande intento di amare e onorare Madre Terra.

Il nostro è un luogo di unione, di ascolto profondo della natura e della nostra anima.
Come l’albero che ci ha ispirato, anche noi, partendo dalle nostre capacità, vogliamo creare uno spazio di condivisione e una rete di persone, che con luminosa umiltà e alte vibrazioni, abbiano voglia di passare del tempo insieme e di mettersi al servizio con professionalità.


Banyan è un luogo di scambio, accoglienza, crescita, condivisione e tempo lento di qualità.

Ci occupiamo di arte, yoga, benessere, libri, conoscenza, musica, buon cibo ed ecologia.
Ci piace creare spazi sacri, dove incontrarsi per evolvere, e alleanze tra esseri umani.
Il nostro desiderio principale è appagato sapendo che ognuno, entrando, possa sentirsi sereno, e riceva una spinta utile per contattare e comprendere il proprio potenziale.


Banyan è un luogo di scambio, accoglienza, crescita, condivisione e tempo lento di qualità.

Ci occupiamo di arte, yoga, benessere, libri, conoscenza, musica, buon cibo ed ecologia.
Ci piace creare spazi sacri, dove incontrarsi per evolvere, e alleanze tra esseri umani.
Il nostro desiderio principale è appagato sapendo che ognuno, entrando, possa sentirsi sereno, e riceva una spinta utile per contattare e comprendere il proprio potenziale.


Dharani Deborah Liebe

Ricercatrice spirituale, insegnante di Yoga e insegnante di yoga della sorellanza, lavora con l’argilla per risvegliare il sacro femminile nelle donne.

Sonia M. Brigo

Naturopata, insegnante, doula, puericultrice e Master Reiki. Si occupa di numerologia, tarologia e di risveglio del sacro femminile.

Daniela Famulari

Ricercatrice della biosfera e atmosfera, pratica e insegna Tai Chi e Qi Gong come crescita personale e spirituale.